News
News

27-01-2015 - Festival Lollas

FesTivAl di MuSicA pOPolaRe e TeATro, fra TraDizioNe e COnteMpoRaNEità

 

Dalla mattina alla sera si alterneranno artisti fantastici che allieteranno la domenica dell'11 Gennaio 2015 per tutta Villaputzu fino ad un concerto finale dove i musicisti uniranno le loro note.

 

GLI ARTISTI

 

Actores Alidos (Michela Atzeni, Roberta Locci, Elisa Marongiu, Valeria Parisi, Manuela Ragusa, Manuela Sanna)

 

Associazione Culturale Le Launeddas di Villaputzu 

 

Coro di Aglientu diretto dal Maestro Giovanni Puggioni 

 

Duo Masala Pisu

 

Is Mascareddas 

 

Marco Muntoni (del Coro Gabriel di Tempio)

 

Orlando Mascia 

 

Valeria Pilia 

 

Sainkho Namtchylak 

 

Raffaello Simeoni 

 

Ambrogio Sparagna 

 

ErasmoTreglia

 

Ottavio Nieddu (presenta il concerto delle ore 18,30)

 

Direzione Artistica: Gianfranco Angei

 

 

 

PROGETTO

 

Grazie alla partecipazione di Compagnie provenienti da varie parti del mondo il Teatro Actores Alidos si propone di allargare i confini artistici del progetto, offrendo al pubblico un programma non solo teatrale ma multiculturale.

 

Nella nuova Rassegna “Lollas” vogliamo esplorare tutte le arti, proponendo spettacoli di 

musica popolare, 

danze, 

performance teatrali per adulti, famiglie e bambini, 

mostre, 

lavori di artigiani locali, 

degustazione di cibi e vini .

La programmazione prevede, un percorso a tappe per tutto il paese di Villaputzu, invadendo luoghi aperti come strade, piazze, case e chiese scaldando il pubblico infreddolito dell'inverno.

 

 

 

PERCHé LOLLAS

 

“Sa lolla” è l’ampio loggiato delle antiche case campidanesi che consente di mettere in comunicazione le varie stanze, indipendenti tra di loro, fungendo quindi da raccordo tra i vari ambienti e dando una forma caratteristica all’edificio.

“Sa lolla”, emblema identitario del patrimonio culturale della Sardegna, nel nostro disegno culturale acquista significato di luogo simbolico e metafisico di collegamento fra le varie attività artistiche che “danno forma drammaturgica” al progetto.